Mangiare Senza Glutine disponibile su App Store

Per altre informazioni scrivi a fabriziocaldarelli@negusweb.it

Introduzione alle DLL

Da Programmazione Software.
Versione del 19 mar 2009 alle 10:40 di Fabrizio Caldarelli (Discussione | contributi) (Creata pagina con '==Descrizione== Comincia qui una serie di articoli riguardanti le DLL (dynamic link library), ovvero la possibilità di organizzare il codice in librerie per poter essere facilm...')

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Descrizione

Comincia qui una serie di articoli riguardanti le DLL (dynamic link library), ovvero la possibilità di organizzare il codice in librerie per poter essere facilmente riutilizzato e condiviso da altre applicazioni, il tutto in ambiente Microsoft.

Una libreria altro non è che un file che contiene del codice, al quale si accede effettuando precedentemente un collegamento, dal punto di vista del software che ne farà uso, per via implicita od esplicita. Le differenze, da un punto di vista strettamente funzionale, è che la modalità implicita, essendoci un collegamento tra il software e la libreria anche in fase di compilazione, consente già in fase di compilazione di conoscere il contenuto e la struttura della DLL; nella modalità esplicità , invece, ciò non è possibile perchè il collegamento avviene esclusivamente a runtime, cioè in fase di esecuzione e quindi durante la struttura del programma non è possibile sfrutture i suggeriementi del nostro IDE per accedere alle funzionalità della DLL.

Infine vedremo come utilizzare delle DLL scritte in ambiente UnManaged in ambiente Managed. Questo è già possibile senza impegnative modifiche utilizzando Interop, ma si vuole evitare proprio di passare attraverso questa modalità intermedia. Faremo questo, in sintesi, creando degli oggetti wrapper delle DLL UnManaged (complete di codice sorgente) in ambiente Managed.

Questo è tutto, cominciamo dalle DLL più semplici.