Mangiare Senza Glutine disponibile su App Store

Per altre informazioni scrivi a fabriziocaldarelli@negusweb.it

Introduzione a Java

Da Programmazione Software.

Descrizione

Quello di cui avete bisogno per realizzare e/o utilizzare programmi in java è la Java Virtual Machine, praticamente la piattaforma di supporto alle vostre applicazioni Java. Non si tratta altro che di un programma disponibile per diverse piattaforme hardware che "standardizza" il vostro codice per renderlo compatibile con l'hardware messo a disposizione dalla macchina utilizzata. In questo modo il vostro software scritto in java sarà utilizzabile su molte piattaforme diverse: Linux, Unix, Windows, Machintosh, Solaris, ecc..

Ovviamente niente si ha gratis! Qual è il prezzo da pagare ? Semplicemente che i vostri programmi invece che essere compilati sono interpretati. Questo punto delicato significa un certo crollo di prestazioni, molto incisivo (secondo me) nelle prime versioni della virtual machine e sicuramente quasi inavvertibile nella versione attuale che sto utilizzando, la 1.4.2.

Java sta avendo moltissimo successo, anzi, direi sta vivendo una rinascita, in quanto dalla sua nascita è rimasto comunque abbastanza un linguaggio di nicchia, per molti anzi solo il linguaggio delle applet. In realtà Java è molto molto di più. Dove scaricare la virtual machine ? Andate su http://www.java.sun.com e seguite il percorso per scaricare Java SE (standard edition) della versione corrente.

Premetto da subito che io utilizzo linux, per cui a volte possono esserci delle piccole incongruenze tra quello che scrivo e quelle che effettivamente avrete davanti ai vostri occhi (comunque sempre problematiche limitate alla presenza o meno dell'estensione di un file, o cose del generre):

Installate tutto quello che c'e' da installare. Se usate windows inserite nella variabile d'ambiente PATH il percorso della directory del java. Se usate linux potete allo stesso modo aggiungere nella variabile d'ambiente PATH il percorso della directory del java oppure creare un link simbolico dei files java e javac nella directory /usr/bin

Perchè questo ? Semplicemente perchè gli eseguibili di cui abbiamo bisogno sono java e javac (.exe nel caso di windows) che si trovano nella sottodirectory bin della directory in cui abbiamo installato java.


javac ci servira` per compilare le classi;

java ci servira` per attivare la java virtual machine e avviare la classe principale del programma;


Quale primo esempio se non il classico "Ciao mondo!" ? Eccolo a voi, in tutta la sua magnificienza:

ESEMPIO 1 - ciaomondo.java

class ciaomondo
{
     public static void main(String[] args) 
     {
          System.out.println("Ciao, mondo!");
     }
}

Queste righe di codice le utilizzero` sempre, per cui non preoccupatevi se per ora non vi e` molto familiare. Cosa ci facciamo ora con questo codice ? Diamolo in pasto alla virtual machine! Ma prima di poter fare cio` dobbiamo salvare il file; il nome del file dev'essere uguale a quello della classe, in questo caso "ciaomondo"; L'estensione è obbligatoria, per cui il nostro programma si chiamerà "ciaomondo.java". Se lo avessimo voluto chiamare pippo, avremmo dovuto cambiare anche la prima riga del programma in "public class pippo { ...". Ok ? Detto cio` compiliamo la classe con il seguente comando:

javac ciaomondo.java

Mi raccomando fate attenzione all'estensione (.java): e` strettamente necessaria ed indispensabile! Fatto cio`, l'output di questo programma e` un file chiamato ciaomondo.class. Per lanciare finalmente il programma:

java ciaomondo

Questa volta fate attenzione a non mettere alcuna estensione! Il risultato sara` proprio il nostro primo programma Java: "ciao mondo!"